Pasqua: paura, speranza, risurrezione, redenzione (di Marta Petrusewicz)

 

Non sarà affatto la prima volta nella storia, questo 12 aprile 2020, che la Pasqua sarà associata alla paura. Anzi, la paura e la speranza, così come la morte e la risurrezione, fanno proprio parte della tradizione pasquale.

Praticamente in tutte le grandi religioni, il momento dell’incertezza è presente nei riti primaverili di passaggio da morte a vita. E spesso quella morte è legata alle pestilenze, alle “piaghe”, all’Apocalisse, dalle quali si “passa oltre” (questo è il significato della parola ebraica Pesach) verso la libertà, la redenzione, la vita nuova.

La dea Persefone, che torna ogni anno sulla terra per annunciare la primavera, diventò oggetto di culto a Roma in occasione di una pestilenza. Ogni anno, gli ebrei iniziano le celebrazioni di Pesach con il ricordo delle dieci piaghe “egizie”, elencate nel Libro dell’Esodo. Avvenimenti simili, di pestilenze così come di un grandissimo terremoto, sono presenti anche nel Corano. Nelle scritture buddiste del VI-V secolo A.C, troviamo temi simili: governi ingiusti, diseguaglianza sociale, pestilenze. Nel Nuovo Testamento cristiano, la persecuzione diffusa, l’ingiustizia sociale e la crocifissione colpiscono a morte Gesù Cristo, predicatore, guaritore e esorcista in Giudea.

Ma il "passare oltre" è un passaggio da morte a vita, è una redenzione. Persefone ritorna ogni primavera e con lei i frutti della terra; la Pesach indica la liberazione di Israele dalla schiavitù sotto gli Egiziani e la marcia con Mosè verso la terra promessa; nell’Islam, Dio sarà trovato nel mondo ricreato; nel Buddismo, l’apocalisse (rivelazione) segna l’inizio di un nuovo ordine sociale e morale. La risurrezione di Cristo è il passaggio a vita nuova per i cristiani, liberati dal peccato con il sacrificio sulla croce e chiamati a risorgere con Gesù. 

 

Marta Petrusewicz (Assessora alla Cultura di Rende)

Please reload

In primo piano

Riparti Calabria con forza ed entusiasmo (di Jole Santelli)

1/10
Please reload

Post recenti
Please reload

© 2015 By GBProduction Photography