Onorio Bravi all'Accademia cosentina e al MAM (fino al 24 Mag 2016)

 

Nell’arte bizantina, come sappiamo, e in particolare nei monumenti di Ravenna, l’effetto di magica sospensione del tempo e della realtà è dato soprattutto dalla forte antitesi che si rivela fra l’esterno e gli interni dei monumenti medesimi. Povero e scarno, semplice ed essenziale l’esterno quanto ricco e favoloso, fantastico e irreale l’interno. Orbene, l’opera di Onorio Bravi, a ben considerarla, restituisce pienamente tale sensazione. Così consistente e sovrastante nelle masse e nei volumi, dove la materia pittorica si addensa in una stratificazione di elementi semplici e poveri sovrapposti - in realtà pennellate dense e descrittive – quanto fantastica negli interni mosaicati e stellati in cui le tonalità, la forza simbolica e il colore conferiscono agli stessi le atmosfere dorate o notturne come nel mausoleo di galla Placidia. E proprio a Galla Placidia e alla sua presenza a Cosenza quale ostaggio di Alarico in seguito alla conquista e al saccheggio di Roma è dedicata la mostra di Onorio Bravi in corso a Cosenza nel MAM, Museo delle Arti e dei mestieri. La rassegna ha tra l’altro il merito di creare un ponte fra le città di Ravenna e di Cosenza, ed è dunque un primo importante passo per costituire in futuro un vero e auspicabile rapporto di gemellaggio fra le due città. Per questo è stata inaugurata dall’Accademia Cosentina, fra le più antiche istituzioni culturali italiane, nella cui sede sono state illustrate sia le valenze architettoniche dell’arte bizantina a Ravenna, sia quelle propriamente pittoriche dell’artista ravennate, che non ha mancato di entusiasmare sia per le rappresentazioni di sapore espressionista, svagate e astratte dei luoghi storici della città , sia per le molteplici rappresentazioni femminili , di cui, naturalmente, la più importante si  riferisce proprio alla misteriosa Galla Placidia. La mostra allestita da Luigi Polillo, proseguirà giorno 21 maggio ore 17:00 con il convegno “Onorio Bravi e il mistero di Galla Placidia” con la relazione del Prof. Coriolano Martirano, Segretario Perpetuo dell’Accademia Cosentina. E’ visitabile fino al giorno 24 del mese in corso.

Please reload

In primo piano

Riparti Calabria con forza ed entusiasmo (di Jole Santelli)

1/10
Please reload

Post recenti
Please reload

© 2015 By GBProduction Photography